Sicilia, Miss Italia: Polemiche sulla incoronazione di Giusy Buscemi ( Foto esclusive di Giusy Buscemi)

04/10/2016 0 comments cinemaset Miss Italia 2012, Giusy Buscemi

Come ogni anno, dal 1991, un ruolo importante nella votazione finale l’ha avuto anche il televoto. E, come ogni anno, le polemiche non sono mancate.

La società di produzione cinematografica Cinemaset sentendosi chiamata in causa nelle ultime ore, per la recente vittoria a Miss Italia 2012 di Giusi Buscemi, diffida chiunque a mettere in correlazione la sua vittoria con un loro  diretto interessamento mediante il sistema del televoto o di qualsiasi altra forma di mediazione per consentirne la sua vittoria finale.

La signorina Buscemi è stata sì selezionata dallo staff casting di CinemaSet ed impiegata successivamente nei due film in uscita denominati “NERO INFINITO” e “BACI SALATI”, ma questo accadimento del 2010 è  precedente e  non ha nessuna contingenza né con la sua partecipazione a Miss Italia 2012 né tanto meno con la sua incoronazione.

“Riteniamo Miss Italia una istituzione seria ed autorevole di questo Paese – commentano i vertici della società cinemaset – che nel corso del tempo ha incoronato o comunque consentito di partecipare a future prime donne dello spettacolo italiano.  Ovviamente rispondiamo per dovere di cronaca e per tutelarci in tutte le sedi, avendo visto centinaia di commenti e articoli di stampa apparsi nelle ultime ore online.  A tutto questo fa eco una folta delegazione di uomini e donne convinti che il posto d’onore della Signorina Buscemi sia immeritato e dovuto principalmente ad un nostro personale interessamento.

Chi scrive in queste ore non tiene conto ne dei rigidi regolamenti del concorso a Miss Italia e sconosce assolutamente la rigorosa disciplina degli organizzatori della suddetta manifestazione.

Siamo comunque lieti che Giusi Buscemi sia la nuova Regina della bellezza Made in Italy e ci auguriamo che la sua carriera sia la stessa dei suoi precursori come Lucia Bosè e Sophia Loren e siamo altrettanto lieti che il sui primo ciak sia stato con noi.

Aggiungiamo in fine, che la nostra società non ha interessi o fini pubblicitari, per entrare in questa disputa Nazional popolare e che come in fatti precedenti, si manterrà fuori dal chiacchiericcio, sterile e assolutamente fuori luogo scatenato in rete in queste ultime ore”.

La polemica è sorta a seguito di alcune dichiarazioni che  attribuivano alla neo eletta  un inizio  cinematografico grazie al concorso Miss Italia.

La neo Miss infatti, è stata scelta dal regista Federico Rizzo per far parte  del cast del film “Il ragioniere della mafia”, tratto dall’omonimo romanzo di Donald Vergari, interpretato da Lorenzo Flaherty. L’annuncio è stato dato dalla patron del concorso Patrizia Mirigliani.

I vertici di Miss Italia , avrebbero omesso di citare il reale inizio cinematografico della Buscemi che è già avvenuto nel 2010 con la società Cinemaset di Antonio Chiaramonte.In questa sequenza di foto esclusive, viene documentato l’inizio cinematografico di  Giusy Buscemi sul set del film “Baci Salati” girato in Sicilia nel maggio 2011. La Buscemi, nello stesso anno, aveva vinto un altro prestigioso concorso di bellezza dal titolo  “UNA RAGAZZA PER IL CINEMA”  grazie a questo titolo aveva avuto la possibilità  di fare la “meteorina” nel Tg di Emilio Fede su Rete 4 ma poi nulla di  fatto.
La Buscemi era già espressiva, radiosa e determinata. La parte a lei assegnata era già una parte importante, affiancata da personaggi storici del cinema Italiano Internazionale, come l’ attore Californiano Clayton Norcross divo di “Beautiful” e la musa ispiratrice dei film di Fellini Sandra Milo, oltre ad altri eccellenti attori che hanno prestato i loro volti per questa originale e divertente commedia all’ Italiana.

Quello che la neo miss farà duqnue, non  sarà il primo ciak, così come dichiarato da Mirigliani, bensì il terzo  considerando la cronologia di film prodotti da CinemaSet  “Baci Salati” e “Nero Infinito”.